Stipula dei contratti

Nella tua testa ci sono un mare di scadenze, non solo finanziarie, ma anche relative ad adempimenti imposti dal l’autocontrollo e dalla legge.

Già, l’autocontrollo.

Quel faldone, sconosciuto alla maggioranza delle persone, è composto da un numero infinito di pagine. Di questo tratteremo più diffusamente in un capitolo successivo.

Ora pensiamo gli adempimenti:

  • analisi dell’acqua delle vasche,
  • le analisi dell’acqua sanitaria anti legionella,
  • i tamponi ambientali,
  • i tamponi per il ricircolo dell’aria,
  • le pulizie delle camere di compenso,
  • la pulizia delle piscine,
  • il controllo annuale delle luci di emergenza,
  • il controllo impianto di messa a terra,
  • la verifica dell’impianto antincendio, delle porte tagliafuoco, delle uscite di emergenza, degli estintori e delle manichette,
  • la revisione dell’autocontrollo e la prova di evacuazione.

Tanti sono gli adempimenti… che a me è venuto il mal di testa solo a scriverle! E a te?

In tutto questo caos normativo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Il limite minimo dei controlli è imposto dalla legge, mentre il limite massimo può essere imposto dal manuale di autocontrollo che chiaramente non può scavalcare la legge.

Ma perché in un capitolo dedicato alla stipula dei contratti tiro in ballo l’autocontrollo, analisi, ed altro?

La risposta è chiara: se le analisi per due o tre volte di fila vanno bene, nell’aggiornamento dell’autocontrollo posso prevedere una riduzione fino ai minimi di legge.

Obiezioni? “Queste cose le conosco già” – stai dicendo. Probabile (anzi sicuro) mi auguro!

Fai un po’ di ordine. Stabilisci quanti e quali fornitori abituali hai. Lascia perdere per ora i fornitori commerciali.

Hai chiaro quali sono le ditte interessate? Le principali saranno

  • la ditta che provvede alla verifica antincendio,
  • la ditta di verifica luci di emergenza,
  • la ditta che esegue pulizia riparazioni sala macchine o luoghi confinati,
  • la ditta che controlla l’ impianto di messa a terra,
  • la ditta che si occupa della pulizia del locale caldaia e controllo fumi annessa.

Oltre a queste esistono anche altre ditte incaricate di vari lavori come la ditta di sorveglianza, di assistenza bagnanti, ad giardinaggio, … etc. Seguire e ricordare tutte queste scadenze diventa difficile anche per te. Il mio consiglio è di cominciare a scrivere a queste ditte richiedendo dei preventivi che poi diventeranno contratti almeno triennale.